Axalta is not resposible for content you are about to view

Spies Hecker worldwide

Spies Hecker Country Sites
Partner Programs

Spies Hecker worldwide |

Masterclass di Mercedes-AMG Petronas Motorsport: aerografia – precisione e processi di lavorazione portano alla perfezione

Spies Hecker guarda all’eccellenza delle applicazioni ad aerografo sulle vetture da corsa Mercedes-AMG F1 W09 EQ Power+

Nella sua vita relativamente breve – il primo brevetto risale infatti al 1892 – l’aerografo è riuscito a diventare uno strumento amato in egual modo da artigiani e artisti. Inizialmente sviluppato per ritoccare le fotografie senza che si notasse il segno delle pennellate, l’aerografo è oggi utilizzato per creare intricate opere d’arte praticamente su qualsiasi cosa. Durante la stagione di Formula UnoTM, con il suo calendario di ben 21 gare, oltre 1,4 miliardi di spettatori in tutto il mondo possono ammirare le eccezionali verniciature ad aerografo delle vetture da corsa F1 W09 EQ Power+ del team Mercedes-AMG Petronas Motorsport.

Aerodinamicamente fluido

Mercedes-AMG Petronas Motorsport (con sede a Brackley, in Inghilterra), è l’unico team in pista ad avere una livrea con complesse sfumature e dissolvenze di colore ed ha fatto dell’applicazione ad aerografo una parte fondamentale dei processi della propria carrozzeria. Spies Hecker, uno dei tre marchi refinish globali di Axalta, tra i maggiori fornitori mondiali di vernici liquide e in polvere, è partner del team da oltre quattro anni e fornisce le vernici per le W09 EQ Power+ così come aveva fatto per le precedenti vetture vincitrici del campionato mondiale.

Andrew Moody, Responsabile della divisione Paint and Graphics di Mercedes-AMG Petronas Motorsport, racconta: “Utilizziamo l’applicazione ad aerografo per le sezioni laterali in verde e blu, per le dissolvenze e le sfumature dall’argento al nero ed anche per l’iconica stella Mercedes-Benz presente sul musetto e su ambedue i lati del vano motore. Oltre alle normali pistole di verniciatura, i nostri addetti sono capaci di usare l’aerografo e seguono le procedure inserite nelle schede di lavorazione - che dettagliano il cosa, il come e il perché - utilizzando ovviamente i prodotti Spies Hecker.”

La carrozzeria impiega tutta una serie di prodotti Spies Hecker come il Priomat® Wash Primer 4075, seguito dal Permasolid® HS Vario Primer Surfacer 5340, un fondo isolante alto solido, o il Permasolid® HS Performance Surfacer 5320, un fondo da carteggiatura 2K alto solido ad essiccazione rapida. Il trasparente Permasolid® HS Speed Clear Coat 8800 è utilizzato sulle parti che necessitano di essiccare velocemente, per tutte le altre c’è il trasparente Permasolid® HS Optimum Plus Clear Coat 8650.

Pistola di verniciautura o aerografo

Gli aerografi sono strumenti piccoli e precisi che utilizzano la stessa aria compressa delle pistole di verniciatura standard, ma con un PSI molto più basso e un tubo più piccolo. L’aria passa attraverso la camera all’interno dell’aerografo mentre la vernice, posta in un serbatoio interconnesso, passa nella camera interna di miscelazione per gravità. La vernice viene nebulizzata grazie alla velocità dell’aria e, attraverso il puntale dell’ugello, viene applicata direttamente sul componente della vettura. Gli aerografi prevedono un’azione doppia e cioè l’addetto deve spingere verso il basso il piccolo pulsante che si trova sopra lo strumento con l’indice per far uscire l’aria e quindi tirare indietro il grilletto per far fluire la vernice. Più tiriamo indietro il grilletto più vernice viene nebulizzata mentre più viene abbassato il pulsante più aria esce. L’effetto della vernice cambia anche in funzione della vicinanza o meno dell’oggetto che si sta verniciando. Tutte queste variabili offrono agli addetti il potere di creare in una sola passata linea altamente precise con un effetto più ampio e morbido.

Andrew aggiunge: “Rispetto all’uso di una pistola di verniciatura, con l’aerografo gli addetti alla verniciatura devono avere molta più pazienza e controllo ed azionare il grilletto in modo diverso. Occorre infatti sempre iniziare e finire solo con aria ed operare con un alto livello di abilità e sicurezza perché la fase in cui verniciamo ad aerografo è piuttosto avanzata rispetto alla totalità del processo ed eventuali errori possono rivelarsi estremamente problematici. La verniciatura ad aerografo deve praticamente essere per gli addetti un processo assolutamente naturale.”

La stella dello show

L’iconica stella Mercedes-Benz che impreziosisce il musetto rappresenta una delle aree più complesse e regolate della verniciatura della vettura. La realizzazione della stella prevede 16 fasi ed ognuna di queste include fino a cinque diversi passaggi. Per una maggiore precisione, sull’aerografo viene fissato un ugello da 0,5 e gli addetti usano delle mascherature in grado di controllare l’eventuale overspray per riuscire alla fine a creare un effetto tridimensionale con bordi netti e precisi.

Andrew aggiunge: “il sistema Permahyd Hi-TEC è eccezionale nelle applicazioni multicolore e di design ed è per noi un grosso aiuto. Ci permette anche di mettere la mascheratura direttamente dopo l’appassimento.”

Le due stelle Mercedes-Benz sui lati del vano motore seguono lo stesso complesso processo multifase, ma lo fanno su scala più grande.

Lasciamoci trasportare

Le linee laterali in brillanti colori verde e blu, che sono la rappresentazione visiva del flusso dell’aria che viaggia dall’ala frontale lungo il lato dello chassis fino ad arrivare all’ala posteriore, sono anch’esse verniciate ad aerografo. Andrew spiega: “Iniziamo con una mascheratura che ci aiuta a delineare la forma esatta, poi gli addetti verniciano a mano libera con l’aerografo su cui è stato fissato con un ugello da 0,8. Devono essere assolutamente costanti ma con uno strumento come l’aerografo riuscirci è una vera sfida. Inoltre, non ci si più permettere di aggiungere nemmeno un piccolo segno alla fine di una linea perché tutto deve essere sempre identico.”

Gli aerografi vengono puliti come le pistole di verniciatura ma hanno un loro estrattore dedicato. Almeno due volte alla settimana, gli addetti alla verniciatura smontano completamente gli aerografi per la pulizia e per il controllo dei componenti interni, guarnizioni incluse, per assicurarsi che tutto funzioni alla perfezione.

Andrew conclude dicendo che: “le applicazioni ad aerografo sono essenziali per la nostra livrea, ma rappresentano anche una sfida. Alcune delle tecniche utilizzate sono molto diverse ma determinati aspetti, ed in particolar modo la preparazione, sono esattamente uguali. A quei carrozzieri che sono interessati alle lavorazioni con aerografo direi di provarci, potrebbero essere sorpresi dai risultati.”

Per maggiori informazioni in merito a Spies Hecker e la sua collaborazione con Mercedes-AMG Petronas Motorsport, siete pregati di visitare i siti web www.facebook.com/spieshecker, www.spieshecker.com/F1speed o seguire @spieshecker su Twitter.

Spies Hecker

Spies Hecker, uno dei marchi globali del settore refinish di Axalta Coating Systems, sviluppa pratici sistemi di verniciatura in grado di rendere il lavoro della carrozzeria più facile ed efficiente.  Con 135 anni di successo alle spalle, i prodotti di alta qualità, i servizi personalizzati e la formazione mirata di Spies Hecker formano la base della partnership con il settore refinish. Con sede a Colonia, in Germania, Spies Hecker è uno dei maggiori marchi leader mondiali nel settore delle vernici per autoritocco, presente in oltre 76 nazioni. 

Spies Hecker – sempre più vicina!

  • thumbnail PR Photo - Mercedes Masterclass (1) (jpg | 2.44 MB)
  • thumbnail PR Photo - Mercedes Masterclass (2) (jpg | 2.30 MB)