Axalta is not resposible for content you are about to view

Spies Hecker worldwide

Spies Hecker Country Sites
Partner Programs

Spies Hecker worldwide |

Un giorno nella carrozzeria Mercedes-AMG Petronas Motorsport

Spies Hecker, fornitore delle vernici delle Frecce d’Argento Campioni del Mondo, ha avuto accesso alla carrozzeria del team nei giorni precedenti l’ultima gara della stagione 2017.

Mercedes-AMG Petronas Motorsport si è aggiudicata il Campionato del Mondo Costruttori FIA Formula UnoTM 2017 e Lewis Hamilton ha vinto il Campionato del Mondo Piloti FIA Formula UnoTM 2017 ad ottobre con una gara di anticipo, ma la carrozzeria nella sede del team di Brackley, in Inghilterra, ha comunque dovuto lavorare come al solito per preparare i componenti in tempo per la spedizione.

Nel corso della stagione sono stati verniciati migliaia di componenti. In alcune settimane si è arrivati sino a 150. Per riuscire a vincere questa sfida, il Team fa affidamento su Spies Hecker, uno dei tre marchi refinish globali di Axalta Coating Systems, tra i maggiori fornitori al mondo di vernici liquide e in polvere. Spies Hecker è responsabile della vernice usata sulle Frecce d’Argento da oltre quattro anni. Il peso, la qualità e la durabilità della finitura sono particolarmente importanti perché le vetture si trovano ad affrontare condizioni di gara estremamente difficili.

Un normale martedì mattina

Tutti i martedì Andrew Moody, Responsabile della divisione Paint and Graphics di Mercedes-AMG Petronas Motorsport, inizia la giornata presiedendo una riunione che inizia alle 8:30 a cui prendono parte 16 persone, incluso un addetto alla verniciatura del primo turno che è arrivato alle 6:00. Nel corso della riunione vengono discussi il programma della settimana e quelli che potrebbero essere i punti critici.

Moody spiega: “La riunione settimanale ci permette di ritrovarci e vedere cosa dobbiamo fare nei giorni a seguire. Oltre a permetterci di avere una visione di ciò che si deve fare per la gara successiva, la riunione è un complemento perfetto al programma di lavoro fornito dai team leader tutte le mattine che dettaglia esattamente ciò che necessita di lavorazione in quel giorno.”

Si spengono i semafori e… partenza

Dopo la riunione, il team di grafici si avvia nella propria zona di lavoro e gli otto addetti alla verniciatura si mettono subito al lavoro nella loro area dedicata. La priorità viene data ai componenti i cui tempi di lavorazione sono maggiori, come per esempio i pezzi più grandi come le pance laterali, le coperture del motore, il musetto e le ali.

Oggi le prime lavorazioni riguardano due ali frontali. Moody spiega: “per ciascun componente che entra in carrozzeria esistono delle schede di lavorazione che spiegano in modo dettagliato ciò che bisogna fare e come bisogna farlo - dalle formule di miscelazione al tipo di carta abrasiva che deve essere utilizzata e quanto un dato componente può essere carteggiato.”

Prima di iniziare la lavorazione le due ali frontali vengono pesate. Le ali stesse provengono da un’altra divisione dove sono state esaminate, testate e passate ai raggi X per assicurarsi che non vi siano danni o segni di usura che potrebbero avere effetti sull’andamento della vettura nel corso della gara seguente. Sulle ali lavorano tre addetti alla verniciatura, viene rimossa la vecchia vernice per poi passare alla carteggiatura e i componenti sono trattati con Spies Hecker Priomat® Wash Primer 4075. Si utilizza poi un fondo isolante alto solido, il Permasolid® HS Vario Primer Surfacer 5340, o il Permasolid® HS Performance Surfacer 5320, un fondo da carteggiatura 2K alto solido ad essicazione rapida.

A questo punto una delle ali viene verniciata con Permahyd® Hi-TEC Base Coat 480 Stirling Silver, l’esclusiva tinta sviluppata da Spies Hecker per il Team che prende il proprio nome da Sir Stirling Moss, pilota Mercedes-Benz nel 1955. La seconda ala viene verniciata mentre la prima viene essiccata. Così come accade in qualsiasi carrozzeria, gli addetti si occupano anche della miscelazione. Moody ed il suo team utilizzano Phoenix, il software per la gestione del colore, collegato a due bilance.

La chiave è la flessibilità

Tutti i componenti del team sono addetti alla verniciatura specializzati e formati per questa mansione specifica. Come spiega Moody, sono tutti in grado di passare da un lavoro ad un altro ed esiste una chiara matrice delle competenze. “L’ottanta per cento degli addetti alla verniciatura è personale qualificato in grado di fare tutti i lavori mentre il cinquanta per cento è in grado anche di fare lavori più specializzati, come la finitura ad aerografo. La flessibilità all’interno del team è fondamentale: il nostro programma di lavoro è la base della giornata ma le cose possono cambiare ed è quindi essenziale riuscire ad adattarsi ed essere flessibili mantenendo però sempre la concentrazione.”

A questo punto, due degli addetti lasciano le ali per passare al prossimo lavoro. L’addetto che rimane, uno degli specialisti delle finiture ad aerografo, lavora sulle sfumature delle tinte e sulle linee brillanti del design sulla prima ala, mentre la seconda è ancora nella fase di essicazione. Questo è il momento in cui il Graphics Team entra nel processo di lavorazione e fornisce le maschere in vinile che vengono utilizzate come stencil.

Per molti arriva il momento di fermarsi per il pranzo. Normalmente si siedono insieme ed hanno un’ora di tempo ma nei giorni più impegnativi, come oggi, hanno solo 30 minuti a disposizione.

E dopo pranzo il trasparente

Le linee e gli effetti scintillanti della nuova livrea attraversano diversi componenti, è quindi fondamentale che il design di tutte le parti intercambiabili si abbini in modo perfetto ai pannelli adiacenti in termini di posizione, dimensione, forma, colore e sfumatura.  E per aggiungere complessità alla complessità, Moody spiega anche che la forma della vettura cambia continuamente. “Alcuni circuiti richiedono un allestimento con un forte carico aerodinamico, altri un carico medio ed altri ancora un carico molto leggero e noi ci troviamo sempre a doverci adattare a componenti di forma diversa”. E non è un’impresa da poco.

Le ali vengono quindi inviate all’essiccazione finale prima dell’applicazione del trasparente. Gli addetti utilizzano il Permasolid® HS Speed Clear Coat 8800 sulle parti che devono essere completate in fretta. Quando hanno invece a disposizione un po’ più di tempo, viene utilizzato il Permasolid® HS Optimum Plus Clear Coat 8650. Una volta essiccate, le ali vengono carteggiate usando carta abrasiva di tre livelli di grana e quindi lucidate per arrivare all’eccezionale brillantezza che i tifosi mmirano sulle Frecce d’Argento.

A questo punto alle ali vengono tolte le maschere e vengono preparate per lasciare la carrozzeria ed essere inviate ad un’altra divisione della fabbrica. Prima che ciò avvenga però, così come succede per tutti i componenti, il peso delle ali deve essere registrato e Moody stesso, o il team leader, devono ispezionare la parte ed approvarne il rilascio.

Moody aggiunge: “Vi sono almeno 10 diversi processi di verniciatura usati per i componenti nello spazio di otto o nove ore. Siccome non abbiamo proprio il tempo di accettare niente che sia meno che perfetto, l’affidabilità, la costanza nei risultati e la velocità di applicazione che riusciamo ad avere con Spies Hecker sono fattori fondamentali.”

 

Il cerchio si chiude

Le ali sono state autorizzate a lasciare la carrozzeria ma ci sono ancora altri componenti che sono ancora in fase di preparazione, verniciatura o lucidatura. Gli addetti del turno serale, che sono arrivati alle 14:00 mentre quelli del primo turno si stavano preparando ad uscire, prendono in carico quelle lavorazioni che gli addetti del turno diurno, che termina alle 17:30, non riuscirebbero a completare. Gli addetti del turno serale lavorano fino alle 22:30 e lasciano tutto preparato e pronto per il primo turno che inizierà alle 6:00 della mattina successiva quando tutto il processo ricomincia da capo.

Come dice Moody mentre osserva il suo team al lavoro: “la Formula UnoTM è realmente uno sport di squadra e Spies Hecker fa parte del successo di Mercedes-AMG Petronas Motorsport.”

Spies Hecker

Spies Hecker, uno dei marchi globali del settore refinish di Axalta Coating Systems, sviluppa pratici sistemi di verniciatura in grado di rendere il lavoro della carrozzeria più facile ed efficiente.  Con 135 anni di successo alle spalle, i prodotti di alta qualità, i servizi personalizzati e la formazione mirata di Spies Hecker formano la base della partnership con il settore refinish.  Con sede a Colonia, in Germania, Spies Hecker è uno dei maggiori marchi leader mondiali nel settore delle vernici per autoritocco, presente in oltre 76 nazioni. 

Spies Hecker – sempre più vicina! 

  • thumbnail PR Photo - SH and Mercedes a day in the life (1) (jpg | 1.97 MB)
  • thumbnail PR Photo - SH and Mercedes a day in the life (2) (jpg | 1.38 MB)
  • thumbnail PR Photo - SH and Mercedes a day in the life (3) (jpg | 2.02 MB)
The Mercedes-AMG Petronas Motorsport Paint Shop
The Mercedes-AMG Petronas Motorsport Paint Shop